NotiziePadel Italia

Padel, Paddle, Paddle Tennis? Risolviamo una volta per tutte questo dilemma

Il Padel è unos sport di racchetta, fin qui tutti d’accordo. Ma cosa è stato a creare questo dilemma tra padel e paddle, che da diversi anni (ultimamente sembra si stia risolvendo) ha confuso gli italiani? Iniziamo per gradi cercando di fare un piccolo riassunto sulla nascita del Padel.

padel paddle
Padel o Paddle? Qual è la differenza?

Breve riassunto sulle origini e la crescita del Padel (in spagnolo Pádel)

Lo sport fu inventato ad Acapulco, Messico, da Enrique Corcuera nel 1969.

All’inizio fu uno degli sport più praticati in Centro e Sud America, con un conseguente sviluppo in Europa ed in particolar modo in Spagna e Portogallo. Attualmente la sua espansione sembra non avere limiti e sta contagiando per intero il vecchio continente. Se vuoi sapere di più sulla crescita del padel in Europa puoi leggere il nostro articolo che spiega un poco i motivi di questo boom: Padel: la nuova tendenza. È boom in Europa.

Il Padel Pro Tour (PPT) è stato il circuito professionale di padel che è stato creato nel 2005 come risultato dell’accordo tra l’Associazione dei Giocatori Professionisti di Pádel (AJPP) e l’Associazione Spagnola Femminile di Pádel (AFEP). Oggi, il vecchio PPT si è trasformato nell’odierno World Padel Tour (WPT), il circuito di padel più famoso di tutti.  Originatosi in Spagna, è oggi accettato a livello internazionale come organizzazione leader. Dal 2014 il WPT si sta espandendo rapidamente in tutto il mondo.

La popolarità di questo sport lungo tutta la Costa del sud della Spagna e l’Algarve nel sud del Portogallo, ha esposto il Padel ad un gran numero di visitatori stranieri. Questo fenomeno ha contribuito notevolmente alla sua popolarità nel resto d’Europa. Oggi ogni paese europeo ha la propria Federazione di Padel. Solo in Italia, per esempio, fa parte della FederTennis.

Il Campo da Padel

Il padel viene giocato secondo norme e regolamenti rigorosi che stabiliscono le caratteristiche del campo. Normalmente si tratta di un rettangolo di 10 metri di larghezza e 20 metri di lunghezza (con una tolleranza dello 0,5%), racchiuso da pareti. Al centro del campo di gioco c’è una rete che divide il campo in due. La rete ha un’altezza massima di 88 centimetri al centro che si eleva a 92 centimetri ai lati (con una tolleranza di 0,5 centimetri).

Per quanto riguarda le pareti esistono due tipologie di campo: lo stile americano e lo stile europeo. Se vuoi sapere in dettaglio tutte le caratteristiche di un campo da padel e la normativa che deve compiere puoi dare un’occhiata al nostro articolo: campo da padel: misure e dimensioni.

Adesso andiamo a capire cosa si intente per Paddle Tennis e di cosa si tratta

Il Paddle Tennis, conosciuto anche come POP Tennis, è un’adattazione del tennis e viene praticato da oltre un secolo. Rispetto al tennis, il campo è più piccolo, non ha corsie doppie, e la rete è più bassa. Il paddle tennis si gioca con una racchetta solida (come nel padel), e viene usata una pallina da tennis depressurizzata.

Nello stesso campo si può giocare in singolo o in doppio, ma la formula del doppio è la più utilizzata. Il campo più piccolo aumenta l’enfasi e dona al gioco più velocità, richiedendo così dei tempi di reazione più rapidi.

Storia del Paddle Tennis

Il paddle tennis affonda le sue radici all’inizio del XX secolo, grazie ad un ministro episcopale, Frank Peer Beal, a Lower Manhattan negli Stati Uniti. Con l’obbiettivo di dar vita a delle attività ricreative per i bambini del quartiere di Greenwich Willage a New York, nel 1915, riusci ad ottenere un permesso per creare un campo da paddle tennis nel Washington Square Park. Il primo torneo si tenne nel 1922, e l’anno successivo fu costituita la United States Paddle Tennis Association (USPTA). Nel 1941, il paddle tennis veniva giocato in quasi 500 città americane.

Il campo da Paddle Tennis

Un campo da Paddle Tennis è costruito con gli stessi materiali dei campi da tennis o può anche essere collocato sulla spiaggia. Il campo misura 15,24 metri di lunghezza in totale e 6,10 metri di larghezza, con la linea di servizio a 91 centimetri dalla linea di base. Questo crea un’area di 3 x 6,70 metri. La rete misura 79 centimetri . Il disegno delle line è molto simile a quello del tennis come tutte le normative che riguardano la racchetta. Inoltre, anche le regole di gioco sono molto simili al tennis, come il servizio, che viene effettuato dall’alto.

Facciamo chiarezza sull’eterno dilemma Padel, Paddle

Speriamo di aver chiarito una volta per tutte l’eterno dilemma tra Padel, Paddle o Paddle Tennis. Ovviamente quando parliamo di Padel, che in spagnolo presenta in più solo un accento (Pádel), ci stiamo riferendo allo sport di cui ci siamo innamorati tutti e che in pochi anni ha raggiunto una grande popolarità. Il Paddle Tennis è invece tutt’altra cosa, per questo è molto importante fare chiarezza e dare ad ogni sport il proprio nome.

Dobbiamo comunque dire, che all’inizio, in tutti i siti web si poteva vedere scritto padel, paddle o paddle tennis, riferendosi sempre alla stesso sport. Questo avvenne perché la gente usava entrambi i termini (alcuni continuano erroneamente ad usare il termine Paddle) ed Internet, che come sappiamo è il riflesso del pubblico che lo utilizza, cercò di abbracciare qualsiasi intenzionalità di ricerca in modo che l’utente potesse trovare sempre il risultato corretto. Oggi, fortunatamente, si sta delineando sempre di più la volontà di chiamare questo sport con il suo proprio nome, infatti anche la FederTennis, durante il restyling del proprio sito, ha rinominato la categoria dedicata al Padel con il termine esatto. Maggior prova di questa non possiamo pretendere!

Non ci resta che augurarvi: Buon PADEL a tutti!

Previous post

Padel per tutti - La nuova Community del Padel Italiano

Next post

Le 10 racchette più vendute del 2019

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.